Educazione Cooperativa
Confcooperative
Al Cefap si studia l’agricoltura biologica, con un occhio alle nuove cooperative27-03-15

Anche l’agricoltura biologica può essere terreno fertile per l’avvio di nuove cooperative agricole. Ne è convinta Confcooperative FVG che sta sostenendo l’iniziativa del Cefap, con il coinvolgimento di Aprobio, che ha lanciato un corso gratuito per l’ottenimento della qualifica di base abbreviata in “Operatore agroambientale a indirizzo biologico.
Sul territorio regionale le aziende biologiche sono ancora poche dal punto di vista numerico, ma la richiesta di prodotti bio è in costante crescita e la domanda supera abbondantemente l’offerta. I formatori di Irecoop Fvg, cooperativa specializzata in percorsi di educazione alla cultura imprenditoriale, avranno un ruolo di primo piano nel corso coinvolgendo gli allievi sulle tematiche dell’imprenditorialità, delle procedure per la costituzione di nuove imprese, e sulla responsabilità sociale d’impresa.

rssRSS
categoriaFiled under: Educazione
Donne in cooperazione04-02-15

Convegno finale del progetto “Donne in Cooperazione”. Il progetto è stato promosso nel 2013 da Confcooperative FVG attraverso un partenariato formato da Irecoop FVG e Civiform e realizzato con il finanziamento dell’Amministrazione regionale.
Partendo da una indagine sul ruolo e sulla situazione delle donne nell imprese cooperative associate a Confcooperative, il porgetto ha inteso accrescere il bagaglio professionale e le competenze trasversali delle dirigenti cooperatici.
Sarà un’occasione di confronto fra cooperatori e con amministratori pubblici e non solo sui temi della conciliazione, delle pari opportunità, del welfare e del lavoro. Tra gli interventi, prevista la presenza dell’ass. reg. alle pari opportunità, Loredana Panariti e della vicepresidente nazionale di Confcooperative, Giovanna Zago.

Scarica l’invito

rssRSS
categoriaFiled under: Educazione
Gli aspiranti cooperatori del Cefap FVG premiati dal concorso “Coltiva l’ingegno!”29-01-15

La seconda edizione del concorso “Coltiva l’ingegno” ha premiato i giovani allievi delle due sedi di Tolmezzo e Codroipo (Ud) del Cefap del Friuli Venezia Giulia, il centro di formazione professionale ad indirizzo agrario che si è cimentato nella ricostruzione di una filiera agroalimentare autoctona, dal campo alla tavola, supportato in questo dalle formatrici dell’Ufficio educazione cooperativa di Irecoop FVG.

Il 1° premio, consegnato sabato 24 gennaio in occasione dell’edizione 2015 di Agriest dal presidente del Consiglio regionale del F.V.G., Franco Iacop, è andato quindi ai tre indirizzi del centro di formazione professionale, che hanno scelto di ricostruire – attraverso un percorso didattico concretizzatosi con la costituzione di Associazioni cooperative scolastiche (Acs), ovvero simulazione d’impresa cooperativa – la filiera del mais della Carnia, una tipica varietà autoctona a chicchi neri. Gli studenti dell’indirizzo “operatore ambientale montano” di Tolmezzo si sono occupati della coltivazione, quelli ad indirizzo agroambientale del Cefap di Codroipo si sono cimentati nella trasformazione in farina, mentre gli allievi dell’indirizzo “trasformazione agroalimentare” hanno prodotto il “pane del Cefap” con una ricetta tipica rivisitata in chiave moderna.

Irecoop FVG e Fedagri FVG hanno seguito l’intero percorso, dapprima individuando le misure del Programma di Sviluppo Rurale (Psr) da tradurre nell’idea progettuale, successivamente accompagnando gli allievi attraverso le simulazione d’impresa.

Il concorso “Coltiva l’ingegno” promosso dalla regione Friuli Venezia Giulia, riconoscendo la rilevanza economico-sociale delle giovani generazioni anche nel comparto rurale, mira a diffondere la conoscenza del PSR e delle sue opportunità per consentire, anche ai più giovani, di comprendere i benefici offerti, necessari ad avvicinarli in modo sempre più consapevole al proprio territorio e al mondo del lavoro.

 

rssRSS
categoriaFiled under: Educazione
Coltiva l’ingegno! II edizione23-09-14

“Coltiva l’ingegno”! Questo il titolo del concorso che la Regione FVG propone agli studenti delle scuole ad indirizzo agrario della regione. Una stimolante stimolante opportunità per avvicinare i giovani al PSR (Piano Sviluppo Rurale) e al tempo stesso occasione per proporre nuove idee ed elaborati.
Il termine per la partecipazione al concorso scade il 12 dicembre 2014 (ore 12:00).
Scarica il regolamento

rssRSS
categoriaFiled under: Educazione
E’ nata in regione la prima cooperativa di medici01-08-14

25 medici triestini si sono associati. Confcooperative Fvg: “Modello esportabile in tutta la regione, perfettamente il linea con la riforma sanitaria”

“SanitàFuturaFvg” è la prima cooperativa medica della regione, formata oggi da 25 soci tra medici di medicina generale e di continuità assistenziale (guardia medica), quindi operanti prevalentemente nell’ambito del Servizio sanitario regionale.
Ad assistere l’iter che ha portato alla nascita della nuova impresa è stata Confcooperative Trieste: «La cooperativa ha lo scopo di qualificare la professionalità dei medici soci con particolare riguardo alla gestione e all’organizzazione delle cure dei loro pazienti», spiega proprio il presidente della Federazione Cooperative e Mutue di Trieste, Erik Renzi.
La neocostituita cooperativa, infatti, nasce proprio a Trieste per iniziativa di un gruppo di medici. «La sanità è uno dei settori in cui crediamo maggiormente per sviluppare ulteriormente il settore cooperativo, ponendo sempre al centro il legame con i bisogni della cittadinanza», spiega ancora Renzi.
Per Franco Bosio, presidente regionale di Confcooperative: «È un modello esportabile su tutto il territorio regionale e che si integra perfettamente pure con gli obiettivi della riforma regionale della sanità».
Il dottor Dino Trento, presidente della cooperativa SanitàFuturaFvg, spiega il contesto nel quale è nata la cooperativa: «In un periodo di contrazione delle risorse disponibili, il miglioramento della qualità dell’assistenza può derivare solo da un appropriato utilizzo delle stesse, anche e soprattutto attraverso una accresciuta sinergia tra professionisti. La cooperativa, comunque, non si sostituisce in alcun modo nel rapporto medico-paziente, semmai è uno strumento per migliorare il livello dei servizi agli assistiti, ma anche ai cittadini nel loro complesso».
Il sistema sanitario cooperativo è in costante crescita. Se a livello nazionale le cooperative aderenti a FederazioneSanità, organizzazione di settore di Confcooperative, sono già 334 con 110 mila soci e 12.500 occupati diretti, per un fatturato di 8,2 miliardi di euro, a livello regionale l’obiettivo è quello di sviluppare un settore di grandi potenzialità: «La nuova cooperativa – spiega ancora Trento – è aperta a coloro che ne condividono gli obiettivi e credono nei principi della mutualità. Si propone come interlocutore delle strutture pubbliche e dei privati che hanno a cuore la sanità del nostro territorio».

rssRSS
categoriaFiled under: Educazione
4.000 studenti a scuola di cooperativa nell’anno scolastico 2013/201424-06-14

Dalle primarie agli enti di formazione, Confcooperative ha realizzato un esteso programma di introduzione all’imprenditorialità e di educazione ai valori della cooperazione.
Oltre 100 le scuole ed enti di formazione coinvolti.

Ben 3.577 alunni delle scuole primarie e secondarie di 1° grado del Friuli Venezia Giulia sono stati coinvolti, nell’anno scolastico 2013/2014, dalla dodicesima edizione del progetto “La BCC incontra la scuola”, il progetto di educazione economica promosso dalle banche di credito cooperativo del Friuli Venezia Giulia e da Confcooperative FVG.
Più di cento le scuole che hanno aderito, e 187 le classi coinvolte negli incontri didattici su temi come il risparmio, la banca e la moneta, la storia della cooperazione, l’economia e la solidarietà. Un progetto che, negli anni, ha contribuito a diffondere la cultura della cooperazione e ha educato al risparmio e alla conoscenza, basilare, dell’economia, migliaia di alunni.
Un’attività di divulgazione nelle scuole che Confcooperative FVG ha sviluppato anche nelle scuole superiori, attraverso interventi di introduzione all’imprenditorialità cooperativa: «L’imprenditorialità è una competenza fondamentale per tutti, aiuta i giovani ad essere più creativi e ad acquisire una maggiore sicurezza in tutte le attività che intraprendono, incitandoli ad agire in modo socialmente responsabile», spiega Nicola Galluà, segretario generale di Confcooperative FVG. «L’investimento all’imprenditorialità è uno dei più produttivi. Dalle indagini realizzate emerge che tra il 15% e il 20% degli studenti che partecipano ad un programma di simulazione d’impresa nella scuola secondaria avvierà poi una propria impresa, cifra questa che corrisponde a tre-cinque volte quella valida per la popolazione generale».

Nell’anno scolastico 2013/2014, Confcooperative FVG ha realizzato 263 ore di docenze presso scuole secondarie di II grado, centri di formazione professionale, enti di formazione. Sono stati coinvolti 539 tra studenti e corsisti, in 19 fra scuole ed enti di formazione.

rssRSS
categoriaFiled under: Educazione
Al via la “Garanzia Giovani”19-06-14

La Garanzia Giovani (Youth Guarantee) è il Piano Europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile.
Con questo obiettivo sono stati previsti finanziamenti per i Paesi Membri con tassi di disoccupazione superiori al 25%, che saranno investiti in politiche attive di orientamento, istruzione e formazione e inserimento al lavoro, a sostegno dei giovani che non sono impegnati in un’attività lavorativa, né inseriti in un percorso scolastico o formativo (Neet – Not in Education, Employment or Training).

In sinergia con la Raccomandazione europea del 2013, l’Italia dovrà garantire ai giovani al di sotto dei 30 anni un’offerta qualitativamente valida di lavoro, proseguimento degli studi, apprendistato o tirocinio, entro 4 mesi dall’inizio della disoccupazione o dall’uscita dal sistema d’istruzione formale.

Se sei quindi un giovane tra i 15 e i 29 anni, residente in Italia – cittadino comunitario o straniero extra UE, regolarmente soggiornante – non impegnato in un’attività lavorativa né inserito in un corso scolastico o formativo, la Garanzia Giovani è un’iniziativa concreta che può aiutarti a entrare nel mondo del lavoro, valorizzando le tue attitudini e il tuo background formativo e professionale.

Programmi, iniziative, servizi informativi, percorsi personalizzati, incentivi: sono queste le misure previste a livello nazionale e regionale per offrire opportunità di orientamento, formazione e inserimento al lavoro, in un’ottica di collaborazione tra tutti gli attori pubblici e privati coinvolti.

Per saperne di più sulla GARANZIA GIOVANI, leggi qui.

Se sei un giovane fino a 30 anni non compiuti, puoi accedere a Garanzia Giovani andando su questa pagina web nel sito della Regione F.V.G.:

http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/formazione-lavoro/rete-lavoro/FOGLIA8/

Dal 1° giugno sono inoltre aperte le adesioni al “Piano Occupalibilità” rivolto ai lavoratori in cassa integrazione o in mobilità e a disoccupati non ammissibili a Garanzia Giovani FVG che vogliano collocarsi o ricollocarsi nel mondo del lavoro.

Per saperne di più, leggi qui.

rssRSS
categoriaFiled under: Educazione
11-06-14

rssRSS
categoriaFiled under: Educazione
Con il progetto “Stargate” un corso per chi vuole avviare una cooperativa06-06-14

Nell’ambito del progetto “Stargate – orientamento formativo al lavoro autonomo e all’imprenditorialità per una connessione attiva fra scuola e lavoro.”, si realizzerà presso il Centro Territoriale Permanente per l’Educazione degli Adulti c/o l’ISIS Ranieri Mario Cossar – Leonardo da Vinci” di Gorizia un corso di 30 ore dal titolo:

“Fare cooperazione”

un percorso formativo di 30 ore in collaborazione tra Unione provinciale delle cooperative di Gorizia (tramite Irecoop FVG), Lega delle Cooperative del FVG (e cooperativa Itaca), Agci FVG.
Il corso è aperto a adulti residenti interessati ad avviare una cooperativa o approfondire la conoscenza di questo modello di impresa.

Scarica qui la locandina PDF del percorso

 

Per informazioni e / o iscrizioni
Centro Territoriale Permanente per l’Educazione degli Adulti c/o l’ISIS Ranieri Mario Cossar – Leonardo da Vinci – 34170 Gorizia – viale Virgilio n. 2

Contattare la Segreteria CTP/EDA di Gorizia: mail: istitutoprofess.go@libero.it; tel. 0481/533175

Orario di segreteria giugno:

lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 16.00 alle ore 18.00;
martedì e venerdì dalle ore 10.30 alle ore 12.00

I moduli di iscrizione sono disponibili anche sul web: www.cossardavinci.com

rssRSS
categoriaFiled under: Educazione
Garanzia Giovani 2014: il piano nazionale che aiuta gli under 30 a trovare un lavoro06-06-14

Garanzia giovani è il piano italiano che applica lo Youth Guarantee, la politica europea per favorire l’occupazione giovanile. Si rivolge ai NEET, ossia i giovani disoccupati tra 15 e 29 anni che non studiano e non lavorano: dalla registrazione al programma, al colloquio individuale, dalla formazione all’accompagnamento al lavoro, fino alle opportunità di lavoro con contratto di apprendistato, tirocini o stage, Servizio civile nazionale volontario, autoimpiego, autoimprenditorialità, lavoro all’estero, vediamo tutti i dettagli delle misure in programma, compreso il bonus riservato alle imprese da 1.500 a 6.000 euro.
Leggi articolo

rssRSS
categoriaFiled under: Educazione